Sempre pi¨ sostegno al territorio e alle famiglie


BILANCIO DI COERENZA 2017: SEMPRE PIU’ SOSTEGNO AL TERRITORIO E ALLE FAMIGLIE
In 10 anni la Banca di Filottrano ha destinato 3,5 milioni di euro  a favore di iniziative a carattere sociale, sportivo e culturale

La Banca di Filottrano si conferma come l’unica vera banca del territorio attenta alle esigenze della comunità in cui opera e pronta a sostenerla senza basarsi sui soli numeri: un istituto che crede ancora nel fondamentale valore della fiducia e nel rapporto diretto con la propria clientela. E’ per questo che ormai da 17 anni, con grande anticipo rispetto alle altre realtà,presenta il proprio bilancio sociale con lo scopo di illustrare alla collettività in che modo il valore prodotto è stato ristornato al territorio. Un bilancio che nelle ultime due edizioni ha assunto il nome di coerenza per sottolineare come la Banca di Filottrano sia rispettosa dei principi statutari del credito cooperativo. Anche quest’anno il bilancio di coerenza è stato presentato al teatro la Nuova Fenice di Osimo. “Nel 2017 - ha ricordato nel suo intervento il presidente Luciano Saraceni - si è confermato il nostro ruolo di sostegno all’economia locale che ha favorito il “circuito della fiducia” verso le famiglie, le micro, piccole, medie imprese e le associazioni del territorio. La nostra banca, reinvestendo le risorse raccolte nella comunità locale, si fa interprete concreto di quella “economia circolare” che può consentire lo sviluppo “endogeno” ed autogestito del territorio”.

La Banca di Filottrano è oggi operativa con 19 filiali presenti in 12 comuni delle province di Ancona e Macerata: un territorio ampio e vivace servito in modo capillare e con una particolare attenzione verso la comunità. Lo confermano i300mila euro erogati a sostegno di associazioni ed enti pubblici per la promozione di iniziative economiche, sociali e culturali. In 10 anni la Banca di Filottrano ha quindi destinato la somma di 3,5 milioni di euro. Il forte attaccamento con il territorio è testimoniato anche dal numero di clienti pari a 33.819, i soci invece sono4.022, di cui il 10,57% giovani. Andando a scorrere i dati economici più importanti si registra l’importante incremento del capitale sociale pari a 2.170.247 euro e del patrimonio netto cresciuto del 2% rispetto al 2016 per un importo pari a 67,3 milioni. La crisi economica ha esaltato il modello differente di fare banca del Credito Cooperativo. La raccolta da clientela al 31/12/2017 ha visto un incremento del 4,28% rispetto al precedente esercizio attestandosi a complessivi 1.046 milioni di euro. Gli impieghi della Banca sulla clientela nel 2017 sono aumentati del 1% per un saldo di 673 milioni di euro, il 40,60% è stato concesso alle famiglie.Che sia una banca differente, come recita lo slogan che da anni accompagna il credito cooperativo, lo si evince anche dai 652 milioni di euro di finanziamenti per l’economia locale. Nel 2017 la Banca di Filottrano ha continuato ad essere vicina alle famiglie erogando 353 milioni di euro di mutui e finanziamenti di cui 280 mutui casa per un totale di 31 milioni di euro.

Durante la cerimonia di presentazione sono stati illustrati anche i risultati del progetto “Crescere nella Cooperazione”, nato nel 2006 da un'iniziativa della nostra Banca e che ha raggiunto oggi una dimensione regionale. Scopo del progetto è far conoscere agli studenti il modello cooperativo, la sua organizzazione, il suo funzionamento attraverso la costituzione di piccole cooperative scolastiche, dentro le quali i ragazzi apprendono a fare cooperazione. La professoressa Bianca Maria Ventura, responsabile scientifica di Crescere nella Cooperazione, ha ricordato l’alto valore formativo del progetto come hanno dimostrato concretamente con la loro esposizione gli studenti dell’Istituto Comprensivo Soprani di Castelfidardo.

La Banca di Filottrano non ha mai mancato di fare solidarietà aderendo ad importanti progetti come il programma di microfinanza campesina portato avanti con successo da Giuseppe (Bepi) Tonello, presidente del BancodeSarollo,che ha speso gran parte della sua vita per promuovere lo sviluppo economico e sociale dei contadini residenti nelle zone rurali dell’Ecuador. Una vita vissuta credendo fermamente che sconfiggere la povertà sia possibile, lavorando in pace e senza distruggere le risorse naturali a disposizione. Tonello, che è intervenuto alla presentazione come ospite d’onore, ha ripercorso la sua storia ricordando quanto sia bello “investire in umanità”. Il “banchiere dei poveri” ha aiutato gli ecuadoriani a riscattarsi dalla loro condizione di povertà sulla base del principio: lavoro + risparmio = progresso. Si è impegnato affinché i risparmi dei contadini e artigiani dell’entroterra e delle campagne non finissero più in città, ma in una cooperativa di credito tutta loro. Dopo anni il BancodeSarollo produce utili che non vengono suddivisi tra i contadini soci, ma utilizzati per garantire servizi di prima necessità e costruire opere pubbliche.

Al termine della presentazione del bilancio di coerenza si è svolta la cerimonia di consegna delle borse di studio a 56 studenti, soci o figli di soci, che si sono distinti con profitto nel mondo della scuola e dell’università. “Non si può pensare al futuro senza occuparci attivamente delle nuove generazioni – ha dichiarato il direttore Enzo Bianchi – ed è per questo che cerchiamo di incentivare lo studio, e quindi la formazione dei nostri giovani, attraverso la consegna di queste borse, per un ammontare di 21.400 euro. Questa però è solo una delle tante iniziative che ogni anno promuoviamo per renderli protagonisti della vita sociale e culturale del nostro territorio”.



Banca di Filottrano SC - P.za Garibaldi 26 - 60024 Filottrano (AN) - P.Iva 00135400422 | Reg. imprese di AN n. 2733 - R.E.A. n. 38297 - PEC: bcc.filottrano@legalmail.it
2004-2018 Banca Multicanale - web by dagomedia